La Befana vive ad Urbania (PU)

Festa Nazionale della Befana ad Urbania

Da più di vent’anni Urbania festeggia l’epifania in grande stile, con una manifestazione dedicata alla Befana che fa sognare i bambini di tutte le età e sa stupire anche gli adulti.

Ha sferruzzato tutto l’anno una cascata di lana variopinta che ora pende dal balcone del Comune di Urbania: la Befana oggi è qui e la città la festeggia in pompa magna.
Ci sono Befane grandi e piccole, per le strade e dietro le vetrine dei negozi; ce ne sono di giovani e di vecchie: alcune offrono caramelle ai più piccini, altre posano per le foto di rito, circondate da genitori e curiosi provenienti da tutta l’Italia.
Molte hanno lunghi nasi affilati e grandi occhiali da vista; indossano caldi scialli di lana, gonne lunghe e rattoppate e fazzoletti variopinti in capo.

Festa Nazionale della Befana ad Urbania (PU)

Tra la folla che riempie la piazza principale si vedono scope di saggina ondeggiare allegramente, guidate dalle note della banda che suona senza sosta. Alcune improvvisano un girotondo con i bimbi mentre, poco più in là, un musicista ballerino fa fare il casqué ad una dama scelta tra il pubblico.
Da qualche parte, qui ad Urbania, la Befana ha un suo ufficio postale, dove è possibile imbucare la propria letterina con la lista dei desideri; si dice ch’ella abiti qui da più di vent’anni ed oggi ha aperto la sua casa a tutti i visitatori.
In piazza San Cristoforo ci sono bancherelle con mangiari di strada e bevande, prodotti tipici, dolciumi, giocattoli e palloncini; sul palco un presentatore intrattiene la folla scandendo il fitto programma odierno. Due fate sinuose volteggiano sui trampoli mettendo in mostra le grandi ali iridescenti.
Festa Nazionale della Befana ad Urbania (PU)La festa prosegue ininterrottamente fino al tramonto, quando tutti ci accalchiamo sotto la torre del Municipio. In cima si scorgono appena le gambe colorate di una giovane Befana piena di vita, pronta a dare spettacolo volando sulla sua scopa fino a terra.
Una voce narrante racconta la sua storia: ella era una povera vecchina alla quale i Re Magi chiesero indicazioni e che rifiutò il loro invito di seguirli, temendo il freddo e la fatica del viaggio. Pentitasi, bussò di casa in casa cercandoli e portando doni a tutti i bambini che incontrava. Non riuscì mai a raggiungere i Magi ma da allora, ogni anno, visita i bambini sia buoni che cattivi.
Finalmente arriva il momento tanto atteso e la Befana inizia la sua discesa spettacolare. Ogni tanto si ferma, restando sospesa in aria, illuminata dai riflettori; la sua ombra proiettata sulla torre dell’orologio è riprodotto in uno dei cartelloni della festa. Ogni tanti lancia dolciumi al suo pubblico e, da quaggiù, sembrano piccole stelle cadenti. Quando atterra è acclamata con grida ed applausi.
Infine, ci rituffiamo nella folla, verso piazza San Cristoforo. Lì, scaldati dai ritmi della banda, scortati dalle fate trampoliere e incalzati dal presentatore, ci avviciniamo al teatro Bramante. Le porte si aprono e ne esce piano piano la calza della Befana: è vuota e sembra un serpentone colorato; dicono che sia la più lunga del mondo, circa cinquanta metri. È talmente grande da far sognare i bambini di tutte le età, me compresa.
Festa Nazionale della Befana ad Urbania (PU)Mentre mi chiedo quanti desideri potrà realizzare, la calza continua a sfilare davanti ai miei occhi, bisognosa dell’aiuto di tanti volenterosi portatori che la facciano sfilare per le strade della città.

Città Urbania

Provincia Pesaro e Urbino

Regione Marche

Coordinate GPS 43°40′03.98″N 12°31′19.52″E

Come arrivare

In auto: da Milano. Urbania si trova nell’entroterra marchigiano, a pochi chilometri da Urbania o Fano. Informazioni dettagliate su come arrivare a Urbania e dove parcheggiare sono sul sito: http://www.festadellabefana.com/come-arrivare/

Per saperne di più

È possibile trovare tutte le informazioni relative alla Festa Nazionale della Befana di Urbania sul sito internet: http://www.festadellabefana.com/.

Se ti piacciono le manifestazioni natalizie, che si protraggono fino all’Epifania, potrebbero interessarti anche:
Como, città dei Balocchi (CO)
Le Luci d’Artista a Torino (TO)
Le Luci d’Artista di Salerno (SA)
– Le Luci d’Artista di Polignano a Mare (BA)
Dinô Da Nùxe (SV)

Hits: 17

Condividi

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*