Varigotti : il borgo dei pirati (SV)

Piccolo borgo colorato del savonese, una terra di conquista dall’atmosfera suggestiva, Varigotti è un borgo con una lunga storia di pirati che ha colpito la fantasia di pittori, romanzieri, registi e fumettisti, facendo da cornice a romantiche storie d’amore.

Era il X secolo d.C. e in Provenza, nel sud della Francia, prosperava un insediamento islamico andaluso con uno stabile emporio commerciale dal quale talvolta partivano spedizioni piratesche. Fu in una di queste incursioni che i saraceni trovarono un porto naturale perfetto, a forma di ansa, riparato dai venti grazie ad un promontorio che, a causa delle sue pareti a picco sul mare, lo rendeva appartato e difficile da raggiungere via terra. Fu così che i saraceni decisero di stabilirsi qui, mischiandosi con la gente locale, povera e inoffensiva.
Lo testimoniano i toponimi come “Ca’ dei Mori”, piccola frazione di Varigotti in posizione arroccata su uno sperone di roccia, dove una fortificazione araba permetteva il controllo delle strade. “Baia dei Saraceni”, invece, è una meraviglia naturale di acqua cristallina, dove spesso sono stati avvistati i delfini; la sua sabbia di ghiaietto è bianca e fine e vi si affacciano le semplici case pittoresche dai colori vivaci, tinte calde pastello e architettura moresca che costituiscono il borgo vecchio di Varigotti.Foto spiaggia di VarigottiLe stradine interne sono pedonali, tranquille, acciottolate con una banda centrale più o meno estesa di mattoni che danno una dominante cromatica rosata; vi si affacciano palazzi intonacati di rosa o di giallo, che contrastano con il verde delle piante nelle numerose fioriere. L’effetto di questi colori accesi dona un senso di allegria e spensieratezza. Le palme e i cactus, gli archi che si aprono sulle facciate delle basse case colorate e le barchette di legno che riposano nelle piazzette o sulla sabbia rendono il paesaggio esotico e l’atmosfera rilassata ma vivace.Foto borgo di Varigotti Ci addentriamo così nel mondo colorato delle vignette di “Paperino e la notte del Saraceno”, disegnate da Marco Rota, e viviamo l’avventura del temibile pirata Paperdin che diede l’assalto a questo borgo, cercando un ricco bottino di casa in casa, e che invece trovò l’amore.

Mai avrei pensato,
eppur tanto ho navigato,
meraviglia tal trovare
sì distante, oltre il mare!

Proprio lì in alto, sulla torre saracena che domina il promontorio di Punta Crema e che fu fatta costruire dopo l’ultima invasione dei Turchi del 1559 sui resti dell’antico castello dei Marchesi Del Carretto, Paperdin lesse alla sua innamorata la poesia d’amore che aveva scritto lui stesso sul retro di una mappa della Liguria.
Da lì, tra antichi ruderi e ulivi secolari, si ha il più bel panorama di tutta la baia e guardando l’orizzonte al di sotto del cielo si apprezza il vero significato di “blu oltremare”.

Città Varigotti

Provincia Savona

Regione Liguria

Coordinate GPS 44°10′54″N 8°23′46″E

Come arrivare

In auto: da Savona. Prendere la A10 in direzione Ventimiglia e proseguire fino all’uscita di Spotorno. Seguire la SP1 Aurelia per 7 km in direzione ovest, fino a giungere a destinazione.

In treno: La stazione ferroviaria più vicina è quella di Finale Ligure. Da qui partono gli autobus di linea Acts e Sar che portano a Varigotti.

In autobus: Varigotti è servita dagli autobus di linea Acts e Sar, che la collegano a Savona e Finale.

Cosa visitare nei dintorni

Finalborgo (SV)
Noli (SV)

Per saperne di più

È possibile trovare molte informazioni utili su Varigotti sul sito internet: http://turismo.comunefinaleligure.it/it/varigotti.

Varigotti è stata insignita della Bandiera Blu; se cerchi altre mete riconosciute a livello internazionale per le loro qualità ambientali ed eco-sostenibilità, potrebbero interessarti anche:
– Arona (NO), con il Parco della Rocca ed il Sancarlone
Camogli (GE) ed il vicino monastero di San Fruttuoso
Castelsardo (SS)
– Gardone Riviera (BS), vicino al Vittoriale degli Italiani
– Finale Ligure (SV), con il bellissimo centro di Finalborgo
– Marina di Ginosa (TA) e la Torre Mattoni
Noli (SV)
Numana (AN), con il monumento dedicato allo sciabegotto
Ostuni (BR)
Sperlonga (LT)

A Varigotti è ambientata parte della storia “Paperino e la notte del Saraceno” disegnate da Marco Rota. Se cerchi altre location di storie di fumetti, potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
– Castel Coira (BZ)
– Il Parco dei Mostri di Bomarzo (VT)

Hits: 1840

Condividi

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*